Talento

Saiph

Metodo Classico Talento Brut N.V.

Saiph nasce dalla vinificazione di sole uve Chardonnay e viene spumantizzato in bottiglia secondo il metodo tradizionale. Se ne ottiene un prodotto di grande eleganza con sentori di crosta di pane. Versandolo nel bicchiere sviluppa un perlage a grana minuta e persistente. Il colore giallo paglierino con delicate sfumature verdoline, è brillante e luminoso. Caratterizzato da un profumo con evidenti caratteri varietali ben armonizzati. Il sapore è asciutto, sapido, lungo e persistente con sentore di lievito e mandorla dolce.

ORIGINE DEL NOME Saiph è il nome di una stella della costellazione di Orione. Dall’arabo saif al jabbar, letteralmente spada del gigante.

VIGNA I vigneti sono coltivati a Guyot su suolo misto argilloso-calcareo. Buona presenza di scheletro derivante dalla morena dell’antico ghiacciaio del Piave. Il clima è temperato con inverni freddi e estati calde, con ottima ventilazione e notevole escursione termica. La vendemmia viene effettuata manualmente nella tra la fine di agosto e i primi giorni di settembre.

VINIFICAZIONE diraspatura, pressatura soffice e decantazione statica del mosto con successiva fermentazione in acciaio a 18-20 °C. Affinamento su fecce fini. Spumantizzazione con rifermentazione in bottiglia per 18 mesi. Sboccatura e ricolmatura con dosaggio variabile tra 6 e 8 g/L.

BICCHIERE E SERVIZIO Servire a 6-8 °C in calice ampio da metodo classico.

Saiph Metodo Classico
Talento 
Brut N.V.

ABBINAMENTI E EPOCA DI CONSUMO Saiph è perfetto come accompagnamento a antipasti e piatti a base di pesce come insalata di polpo, salmerino di torrente o un risotto alle vongole veraci. Ha un’ottima evoluzione nei due anni successivi alla sboccatura. Ben conservato matura raggiungendo una bella complessità sia al naso che in bocca nei 4 anni successivi.

CARATTERISTICHE
Alcool12.12% vol.
Zuccheri6.5 g/L
Acidità totale6.7 g/L
pH3.16
Pressione6 bar
Estratto20.1 g/L
​IMBALLO
​Capacità ​Scatola
750 ml × 6